INFLAZIONE: CONFSAL, DIFENDERE POTERE ACQUISTO LAVORATORI
INFLAZIONE: CONFSAL, DIFENDERE POTERE ACQUISTO LAVORATORI

Roma, 31 ago. - (Adnkronos) - ''I contratti di settembre devono aprirsi all'insegna della restituzione dell'inflazione reale ai lavoratori: basta con l'inflazione programmata. Ora bisogna difendere il potere d'acquisto e incentivare i consumi''. E' quanto ha dichiarato in una nota Marco Paolo Nigi, Segretario generale della Confsal, Confederazione generale dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori.

''E' evidente - ha aggiunto Nigi - che attraverso l'euro si deve tendere a un confronto reale con l'Europa a 360 gradi, e cio' e' possibile solo se all'equiparazione della moneta si accompagna anche l'equiparazione del costo del lavoro. Si smetta di aggrapparsi, per nascondere l'inflazione reale, alla grande bugia secondo cui la vita e' piu' cara negli altri Paesi europei''. Una bugia che secondo Nigi va ''ridimensionata''. ''Nel mercato unico europeo i costi sono uguali - conclude il segretario - e quindi anche il costo del lavoro va uniformato".

(Stg/Ct/Adnkronos)