UE: ZALM D'ACCORDO CON ALMUNIA SU RIFORMA PATTO STABILITA'
UE: ZALM D'ACCORDO CON ALMUNIA SU RIFORMA PATTO STABILITA'

Bruxelles, 31 ago. (Adnkronos/Aki) - Ormai e' quasi fatta, venerdi' prossimo, dopo mesi di annunci e di anticipazioni, il guardiano del Patto di stabilita', Joacquin Almunia, presentera' al collegio della Commissione europea, che dovra' approvarlo, il suo documento di riforma della governance economica. E oggi il commissario agli affari economici e monetari ha incassato un via libera di tutto riguardo, quello del presidente di turno dell'Unione, l'olandese Gerrit Zalm.

La poposta firmata Almunia contiene un pacchetto di nuove regole per la revisione del Patto, che ormai datato (risale al 1997), va modificato ma senza alterarne ne' lo spirito ne' tantomeno il contenuto dei paletti macroeconomici. E costituira' una ''buona base per le discussioni dell'Ecofin informale del 10 settembre'', come ha ricordato oggi il ministro olandese Gerrit Zalm dicendosi d'accordo sulla necessita' di avere regole piu' flessibili.

Nel documento del Commissario si prevede in effetti che i limiti rimangano fissati al di sotto del 3%, per quel che riguarda il rapporto deficit/pil e sotto il 60% per il debito pubblico. Ma la revisione delle regole sara' tuttavia di grossa portata, a partire dal maggior accento posto sul debito, che Almunia, in questo fedele discepolo del suo predecessore Pedro Solbes, intende promuovere a vero indicatore chiave dello sviluppo economico di un paese. (segue)

(Ild/Gs/Adnkronos)