CECENIA: ALKHANOV ''PRONTO AD INCONTRARE'' LEADER SEPARATISTA
CECENIA: ALKHANOV ''PRONTO AD INCONTRARE'' LEADER SEPARATISTA
NEO PRESIDENTE, MASKHADOV HA ULTIMA POSSIBILITA' PER SCUSARSI CON POPOLO

Grozny, 31 ago. - (Adnkronos) - Il neo eletto presidente ceceno filorusso Alu Alkhanov si e' detto ''pronto ad incontrare'' il leader separatista Aslan Maskhadov per ''parlare'', ma non per negoziare. In un'intervista pubblicata oggi sul quotidiano 'Izvestia', l'ex ministro dell'Interno uscito vincitore alle presidenziali di domenica si e' mostrato favorevole ala possibilita' di dialogare con i separatisti. ''Maskhadov - ha detto - ha l'ultima possibilita' di chiedere scusa al popolo ceceno per la guerra che si sarebbe potuta evitare, per gli spaventosi attentati''.

''Sono pronto ad incontrare queste persone, pronto a fare da mediatore, purche' trovino una via pacifica e dicano: abbiamo capito che il popolo non ha bisogno di questo bagno di sangue'', ha aggiunto Alkhanov, che domenica aveva sottolineato come ''Maskhadov e il wahabismo (una delle correnti piu' radicali dell'islam radicale) abbiano nessun futuro in Cecenia''. Gli estremisti, ha aggiunto il neo presidente, ''possono uccidere e farsi esplodere, ma la determinazione del popolo li ha gettati nella pattumiera della storia e Maskhadov ha scelto da solo questa strada''.

Latitante dal 1999, Maskhadov aveva minacciato nei giorni scorsi che il prossimo presidente filorusso sarebbe stato liquidato esattamente come Ahmed Kadyrov, ucciso in un attentato nello stadio di Grozny lo scorso 9 maggio. ''Qualunque sia la persona che occupera' questa poltrona da marionetta - aveva dichiarato il leader separatista - ha i giorni contati''.

(Ses/Ct/Adnkronos)