M.O.: IL 14 MARZO 11 MORTI IN ATTACCO SUICIDA AD ASHDOD
M.O.: IL 14 MARZO 11 MORTI IN ATTACCO SUICIDA AD ASHDOD

Roma, 31 ago. - (Adnkronos) - Il doppio attentato di oggi a Beer Sheva e' il piu' sanguinoso degli ultimi mesi ed e' avvenuto proprio il giorno in cui il premier israeliano Ariel Sharon ha annunciato il calendario per l'approvazione del piano di disimpegno da 21 insediamenti ebraici nella Striscia di Gaza e da quattro nel nord della Cisgiordania. Il 14 marzo scorso, nella citta' portuale di Ashdod, nel sud di Israele, un doppio attentato suicida rivendicato dalle Brigate dei Martiri di Al Aqsa e da Hamas aveva provocato la morte di 11 persone.

Dopo quell'attacco, cui era seguita l'uccisione mirata, otto giorni dopo, del leader di Hamas, lo sceicco Ahmed Yassin, e il 17 aprile dal nuovo capo del gruppo di resistenza islamica, Abdelaziz Rantisi, erano seguiti alcuni mesi di relativa calma. Interrotti l'11 luglio scorso dall'esplosione di una bomba nei pressi della stazione centrale degli autobus di Tel Aviv, nella quale era rimasta uccisa una soldatessa e 30 persone erano rimaste ferite.

(Ses/Pe/Adnkronos)