USA 2004: MCCAIN, KERRY E' UN AMICO MA BUSH VINCERA'
USA 2004: MCCAIN, KERRY E' UN AMICO MA BUSH VINCERA'
E' L'UOMO GIUSTO PER GUIDARE L'AMERICA, TAGLIERA' TASSE COME REAGAN

Roma, 31 ago. (Adnkronos) - ''George W. Bush e' l'uomo giusto per guidare l'America e sono sicuro che gli elettori ancora indecisi voteranno per lui''. Lo afferma, in un'intervista ad 'Avvenire', il senatore repubblicano John McCain, pluridecorato eroe della Marina militare Usa, e gia' candidato nel 2000 alla nomination.

''Considero Kerry un amico -dice McCain riferendosi al candidato democratico che lo aveva proposto come suo vice presidente in un governo bipartisan- Cerco di difenderlo dagli attacchi dei veterani. Il mio voto, pero', sara' per Bush. Sono certo che la mia amicizia con Kerry non verra' intaccatata dalla mia partneship con Bush che, con il suo impegno contro il terrorismo, si e' guadagnato la stima degli americani''.

Il senatore repubblicano afferma che nei 4 giorni della Convention repubblicana che si e' aperta ieri a New York, Bush ''dimostrera' come sia l'unica persona in grado di difendere gli interessi anche economici del Paese''. Se Bush verra' rieletto alla Casa Bianca, infatti, sottolinea McCain, ''si potra' fare quanto fece Reagan nel 1984: ulteriori riduzioni delle tasse, una maggiore privatizzazione dell'assistenza sanitaria, una parziale privatizzazione delle pensioni con un'attenzione verso i poveri ed emarginati''.

(Mig/Ct/Adnkronos)