ACHILLE LAURO: CRAXI A GIULIANI, LETTURA STORIA INACCETTABILE
ACHILLE LAURO: CRAXI A GIULIANI, LETTURA STORIA INACCETTABILE
FIERI DI NON ESSERE STATI CIECHI ESECUTORI

Roma, 31 ago. (Adnkronos) - Questa lettura della storia e' ''inaccettabile'' e ''offende non un uomo o un partito, ma la maggioranza democratica degli italiani che sostenne il governo Craxi e la sua condotta durante la vicenda dell'Achille Lauro''. Bobo Craxi, vicesegretario del Nuovo Psi, respinge le critiche dell'ex sindaco di New York, Rudolph Giuliani, all'Italia sul sequestro dell'Achille Lauro nel 1985, quando era presidente del Consiglio Bettino Craxi.

''Che il governo italiano -sottolinea Craxi- presieduto da mio padre Bettino non fosse cieco esecutore degli ordini americani, c'e' solo di che andare fieri. Lo dico come figlio e come italiano. All'epoca, tra l'altro, in Italia venne sconfitto il terrorismo interno, nemico della liberta' e della democrazia esattamente come quello internazionale''.

(Pol-Cor/Gs/Adnkronos)