AN: MELONI, PARTITO DICA DI NO A CORRENTISMO ESASPERATO (2)
AN: MELONI, PARTITO DICA DI NO A CORRENTISMO ESASPERATO (2)
RISPONDERE POSITIVAMENTE E CONCRETAMENTE AD APPELLO LA RUSSA

(Adnkronos) - ''L'eccesso di correntismo -aggiunge Meloni- si combatte soprattutto attraverso la responsabilita' dei dirigenti del partito. Ed e' per questo che la convocazione, da parte del presidente Fini, dello stato maggiore di An, mi parrebbe piu' che mai opportuna: e' necessario fare il punto della situazione, perche' qualche polemica c'e' stata anche durante questo mese di agosto, ed e' bene invece che ci sia un chiarimento che contribuisca ad un rilancio effettivo del partito anche nel suo ruolo di governo''.

Meloni definisce ''lodevole'' il lavoro svolto da Ignazio La Russa ''con i suoi appelli a superare gli eccessi di correntismo''. ''Pur essendo un capo corrente, da quando e' stato nominato coordinatore ha effettivamente svolto un ottimo lavoro nel partito e 'per' il partito. Ai suoi appelli occorre rispondere positivamente e concretamente'', dice.

''E' pur vero che l'esistenza delle correnti dimostra come un partito sia 'vivo', ma occorre assolutamente combatterne gli eccessi. Anche e soprattutto quando si tratta di assegnare ruoli e funzioni di rilievo: nei posti-chiave devono andare gli uomini migliori, a prescindere dall'equilibrio tra le varie correnti''.

(Pol-Fer/Rs/Adnkronos)