IRAQ: LA MALFA, SINISTRA PREFERISCE POLEMICA CON ISTITUZIONI
IRAQ: LA MALFA, SINISTRA PREFERISCE POLEMICA CON ISTITUZIONI
NON CI SI PUO' CERTO STUPIRE DELL'APPELLO LANCIATO DA PERA

Roma, 31 ago. - (Adnkronos) - ''La maggioranza della sinistra italiana, piuttosto che attrezzarsi a combattere il terrorismo fondamentalista, preferisce polemizzare con le cariche istituzionali del nostro Paese''. Lo afferma il leader del Pri Giorgio La Malfa, secondo il quale ''non ci si puo' stupire che il presidente del Senato inviti tutto il mondo occidentale a guadagnare quella solidarieta' e quella coesione interne che sono indispensabili per fronteggiare un nemico comune''.

''Chirac, nonostante la sua fiera opposizione alla guerra di Bush, e' costretto ora -afferma tra l'altro La Malfa- a negoziare per non vedere uccisi i suoi compatrioti. E certamente questa volta nessuno puo' dire che e' colpa della guerra di Bush, dato che la rivendicazione dei terroristi riguarda la legge francese e rappresenta un attacco direttamente rivolto alla legittima sovranita' della Francia. E se la Francia perviene ad una posizione di solidarieta' nazionale dopo le ultime vicende, perche' la sinistra italiana dopo l'attacco di Nassiriya e dopo aver dovuto constatare che la posizione francese non porta a nulla, si ostina nell'attacco a Pera? Quale altra via politica esiste -conclude La Malfa- contro il terrorismo?''.

(Pol-Fer/Rs/Adnkronos)