TERRORISMO: CACCIARI, NO SCONTRO CIVILTA' MA CON BUSH GUERRA INFINITA
TERRORISMO: CACCIARI, NO SCONTRO CIVILTA' MA CON BUSH GUERRA INFINITA
CI SONO FORZE IN GIOCO CHE MIRANO A DESTABILIZZARE EQUILIBRI MEDIORIENTALI

Roma, 31 ago. - (Adnkronos) - ''Uno scontro di civilta'? Tutte balle. Trovo semplicemente ridicolo pensare che ci sia un piano elaborato per attaccare l'Occidente, una sorta di progetto di Nuovo Califfato''. E' quanto dichiara l'esponente della Margherita Massimo Cacciari, commentando con 'La Repubblica' le parole di Marcello Pera, che ieri sullo stesso quotidiano aveva parlato dei fondamentalisti islamici come di coloro che 'vogliono distruggere l'Occidente'. ''Il presidente del Senato banalizza - spiega Cacciari - Quale Islam conosce? Quali libri ha letto? Parla dei sunniti? O degli sciiti? E quali? Qui non c'entrano Dio e le civilta', non sfioriamo la barzelletta. Il problema vero e' un altro''.

''Il problema e' che siamo in rotta di collisione - prosegue l'esponente della Margherita - questo terrorismo, che andrebbe analizzato fuori da categorie senza senso, rappresenta una minaccia straordinaria''. Secondo Cacciari, ''ci sono forze in gioco poderose che mirano a destabilizzare gli equilibri mediorientali, a trascinare nel gorgo i paesi arabi moderati e questo e' un rischio che non possiamo correre. Non possiamo fare gli struzzi, dobbiamo assumerci le nostre responsabilita' perche' questo terrorismo vuole fare terra bruciata, radicalizzare lo scontro''. (segue)

(Stg/Ct/Adnkronos)