CAMORRA: DIACO, DOPO CONCERTO PER LA LEGALITA' NAPOLI NON CAMBIA
CAMORRA: DIACO, DOPO CONCERTO PER LA LEGALITA' NAPOLI NON CAMBIA

Roma, 3 gen. (Adnkronos) - Dopo essere stato tra gli organizzatori del Concerto per la Legalita’ a San Giovanni a Teduccio, Pier Luigi Diaco torna a parlare di camorra, questa volta davanti alle telecamere di Sky, dedicando interamente la sua trasmissione “C’ Diaco” di domani alla citta’ partenopea con una puntata speciale dal titolo “Napoli non cambia”.

”All’organizzazione del concerto cos come alla lotta alla camorra-dice Diaco-hanno avuto un ruolo di primo piano gli artisti,gli intellettuali,i politici,i giornalisti,un pezzo della societ civile organizzata. Ma i napoletani sembrano volersi sottrarre a questa sfida.Certo-osserva Diaco- so quante persone per bene lottano in silenzio. Ma la sensazione che la citt di Napoli stia reagendo con troppa timidezza ad una certa cultura dell’illegalit.Domani voglio aprire in tv un dibattito su questo e far parlare la gente, che gi a San Giovanni a Teduccio la sera del concerto ha avuto modo di dire che lo “Stato a volte c’,ma non si vede”.

(Orl/Rs/Adnkronos)