CROTONE: TRUFFA ALL'ASL, 44 DENUNCE
CROTONE: TRUFFA ALL'ASL, 44 DENUNCE
SEQUESTRATE DISCARICHE ABUSIVE

Crotone, 3 gen. - (Adnkronos) - Ottantacinque denunce a piede libero, 31 perquisizioni domiciliari e personali, 9 fermi amministrativi. E' il bilancio di una vasta operazione di controllo sul territorio dei Carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro, in provincia di Crotone.

Oltre la meta' delle denunce, 44, ha colpito persone residenti a Petilia Policastro e Roccabernarda, accusate di truffa e falso ideologico ai danni dell'Azienda sanitaria locale n. 5 di Crotone, nell'ambito delle indagini sulle false dichiarazioni dei redditi prodotte per l'esenzione dalla spesa sanitaria.

Altre sette persone di Petilia Policastro sono state deferite all'autorita' giudiziaria per aver realizzato una discarica abusiva di rifiuti speciali e non, deturpando, tra le altre cose, il profilo paesaggistico di una delle zone piu' belle del comune montano della provincia di Crotone.

Stessa accusa per un uomo di Mesoraca che ha depositato senza alcuna autorizzazione in aperta campagna rifiuti e pericolosi e non creando una discarica abusiva di 500 metri quadrati. Complessivamente, i militari hanno effettuato 8 sequestri penali, tra discariche abusive e falsi contrassegni assicurativi, elevando anche 29 contravvenzioni al Codice della strada con relativa detrazione di punti dalla patente.

(Akr/Col/Adnkronos)