MAREMOTO: P. GARNIGA, NON ABBANDONIAMO LE POPOLAZIONI COLPITE (3)
MAREMOTO: P. GARNIGA, NON ABBANDONIAMO LE POPOLAZIONI COLPITE (3)
IMPOSSIBILE RICONOSCERE I CADAVERI, FORSE BRUCIATI OCCIDENTALI

(Adnkronos) - E l’allarme epidemie? ‘‘Non si sono ancora registrati casi gravi -ammette padre Garniga- ma il rischio c’, soprattutto perch non si riescono a smaltire i cadaveri: ci sono un’infinit di corpi non seppelliti, bruciati dovunque si trovano’’. Potrebbero essere di occidentali? ‘‘Potrebbero, nel Sud, dove i turisti si spostano con i tour, ma ormai dopo otto giorni impossibile riconoscerne la provenienza, se non con un esame attento. Ma per questo non ci sono i mezzi, n il tempo’’.

Com’ la situazione intorno a Colombo: ‘‘Pi tranquilla del Sud, ma l’emergenza resta. Ci sono centinaia di sfollati che hanno perso tutto. E chi ha ancora una casa non ci torna o perch l’acqua non ancora defluita o per la paura. Si diffusa una notizia, non so se vera, che ci sar un nuovo terremoto e nessuno vuole rischiare di trovarsi dentro case non sicure’’. ‘‘E’ per questo -conclude il salesiano- che importante l’invio di tende e coperte: la maggior parte degli sfollati ha invaso chiese e scuole, ma moltissimi sono all’agghiaccio’’.

(Gir/Zn/Adnkronos)