RICERCA: CNR, DALLA NEVE DEL MONTE ROSA NUOVE RISPOSTE SU INQUINAMENTO (2)
RICERCA: CNR, DALLA NEVE DEL MONTE ROSA NUOVE RISPOSTE SU INQUINAMENTO (2)

(Adnkronos)- Le carote estratte sono state trasportate in laboratorio e, dopo averle pulite dello strato pi superficiale, quello pi soggetto a contaminazioni, sono state studiate mediante spettrometria di massa inorganica per individuare la quantit e la qualit dei metalli pesanti presenti.

“Il nostro studio -prosegue Barbante- ha consentito di ricostruire la tipologia dell’inquinamento atmosferico degli ultimi 350 anni. Sostanze quali rame, zinco, nichel, cadmio si trovano anche nello strato profondo, ma la loro presenza aumenta in maniera rilevante con l’avvento dell’era industriale”.

“Il piombo, in particolare, -conclude lo scienziato del Cnr- cresce fino agli anni ’70-’80, ossia fino all’introduzione di benzine che ne sono prive, dopo di che tende a decrescere. In aumento negli ultimi anni risultano, invece, il palladio, il rodio e il platino, metalli prodotti dagli scarichi delle marmitte cataliche”. Info: www.cnr.it

(Ada/Gs/Adnkronos)