RICERCA: ITALIANI SCOPRONO GENE DI TIMIDEZZA ECCESSIVA (2)
RICERCA: ITALIANI SCOPRONO GENE DI TIMIDEZZA ECCESSIVA (2)

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - Quali i risvolti di questa scoperta? ‘’L’accertamento precoce di questa forte timidezza infantile, e la conoscenza delle cause e dei processi neuronali che ne stanno alla base - continua Battaglia - permetteranno di capire quali bambini resteranno socialmente inibiti anche in eta’ adulta, e saranno cosi’ esposti a un maggior rischio di sviluppare disturbi ansiosi’’. Secondo i risultati di precedenti studi, infatti, la meta’ di quel 10% di bambini affetti da timidezza eccessiva, non impara a superare con il crescere le difficolta’ di relazione e rischia di sviluppare ansia, depressione e problemi di dipendenza da sostanze, prima di tutto alcolismo.

La ricerca ‘made in Italy’ e’ stata condotta su 49 bambini di eta’ compresa tra i 7 e i 9 anni. L’indagine e’ stata articolata in due fasi. Prima i ricercatori hanno studiato il comportamento dei piccoli, definendone il grado di timidezza in ambito sociale. Parallelamente il loro Dna e’ stato sequenziato e analizzato utilizzando semplici prelievi di saliva. Quindi, agli stessi bimbi sono state sottoposte sullo schermo di un computer immagini di coetanei con espressioni del volto gioiose, rabbiose e neutre. Contemporaneamente una serie di elettrodi ne registrava l’attivita’ cerebrale. I brevi tracciati encefalografici registrati nel corso del test hanno evidenziato come i bambini piu’ timidi abbiano, in alcuni contesti sociali, particolari modalita’ di attivazione del cervello. (segue)

(Sal/Opr/Adnkronos)