AUTHORITY: GIULIETTI, SONO PROFILI SBAGLIATI PER CANDIDATI ALLA PRESIDENZA
AUTHORITY: GIULIETTI, SONO PROFILI SBAGLIATI PER CANDIDATI ALLA PRESIDENZA

Roma, 3 gen. (Adnkronos) - ‘’I nomi che stanno circolando sono quelli di ministri, ex ministri, sottosegretari e funzionari governativi: tutti profili sbagliati che non corrispondono alle indicazioni dell’Europa e alle stesse indicazioni date oggi da Mario Monti a delle persone piu’ sensibili a queste tematiche’’. Lo dice a Radio Radicale il capogruppo Ds in Commissione Vigilanza Rai, Giuseppe Giulietti, in riferimento alla prossima nomina di presidenza dell’Authority trattata oggi sul ‘Corriere della Sera’ dall’ex commissario Ue, Mario Monti.

‘’Monti non e’ un uomo della sinistra italiana ma e’ sicuramente un liberale autentico che crede nella competizione tra tanti soggetti diversi nel settore delle Tlc e delle tv -afferma Giulietti- e ha quindi una visione dell’antitrust come cane da guardia della liberta’ del mercato e dei diritti del cittadino consumatore. Mi auguro che per quello che ha scritto non sia considerato un bolscevico e per questo non piu’ candidabile alla guida dell’Authority sulle Tlc o della stessa Antitrust dove svolgerebbe il suo ruolo in modo egregio’’.

‘’A questo punto -conclude l’esponente Ds- mi auguro che il presidente del Consiglio Berlusconi abbia il coraggio di indicare proprio personalita’ come Mario Monti o come l’ex ministro Ruggiero, come Stefano Rodota’, Sabino Cassese o il professor Casavola davvero garanti delle autorita’ che si preoccupino non delle sorti dei partiti azienda ma della liberta’ del mercato’’. (segue)

(Map/Ct/Adnkronos)