BERLUSCONI: CALDEROLI, DAL BOSCO POTREBBE REITERARE IL REATO
BERLUSCONI: CALDEROLI, DAL BOSCO POTREBBE REITERARE IL REATO
'NON ESISTE CHE NON SI POSSA VERIFICARE IL LAVORO DEI MAGISTRATI'

Milano, 3 gen. (Adnkronos) - “Non c’ pericolo che Dal Bosco inquini le prove, ma potrebbe reiterare il reato. Se non contro Berlusconi, contro qualche altro esponente della Casa delle Libert”. Con queste parole il ministro alle Riforme, Roberto Calderoli, spiega a Radio Padania il motivo per cui si opposto alla scarcerazione dopo meno di 20 ore dell’uomo che ha lanciato il treppiedi di una macchina fotografica addosso al presidente del Consiglio.

“L’aggressione -aggiunge il ministro del Carroccio-non paragonabile a un divieto di sosta e non nemmeno una bravata. E’ incredibile pernsare che Berlusconi in quel momento non svolgesse il ruolo di presidente del Consiglio”.

Dopo le polemiche suscitate dalla sua proposta di inviare gli ispettori ministeriali dai magistrati che hanno seguito la vicenda, Calderoli ribatte: “Non esiste che non si possa verificare che il lavoro di qualcuno sia fatto come Dio comanda, anche quello dei magistrati. La magistratura deve anche sapersi giudicare dal punto di vista disciplinare al suo interno. Sono stupito che ogni mia parola determini una reazione”.

(Mrs/Opr/Adnkronos)