BERLUSCONI: CARUSO, PERCHE' NO LA PENA DI MORTE PER CHI DISSENTE DA PREMIER?
BERLUSCONI: CARUSO, PERCHE' NO LA PENA DI MORTE PER CHI DISSENTE DA PREMIER?
LA PROVOCAZIONE DEL LEADER DEI DISOBBEDIENTI CAMPANI

Napoli, 3 gen. - (Adnkronos) - ‘’Alleanza Nazionale propone l’ergastolo per chi attenta al premier e svariati anni di carcere per chi ne offende il suo prestigio. Se questa proposta di legge venisse approvata, i primi a dover andare in carcere sono i suoi stretti collaboratori Previti e Dell’Utri che con le loro condanne infangano il prestigio del loro leader’’. Lo ha detto, in una nota, Francesco Caruso, portavoce del movimento dei disobbedienti di Napoli.

’’All’onorevole Coronella, che il 5 gennaio presentera’ alla Camera il Pdl, potremmo ironicamente proporre di ristabilire la pena di morte e il carcere per chi la pensa diversamente dal premier - ha aggiunto provocatoriamente Caruso - invece di abrogare queste leggi anacronistiche e liberticide come l’art.278 del codice penale, questi addirittura ne propongono l’estensione. E meno male che questa coalizione si chiama ‘Casa delle liberta’’’.

(Ana/Ct/Adnkronos)