BERLUSCONI: FRAGALA', LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CIAMPI
BERLUSCONI: FRAGALA', LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CIAMPI
L'ESPONENTE DI AN, LUZI RITROVI LA DIGNITA' E SI DIMETTA

Roma, 3 gen. (Adnkronos) - ‘’I cinici concetti oggi pubblicamente espressi alla stampa dal senatore Mario Luzi sulla violenta aggressione e sulle gravi lesioni subite, l’ultimo dell’anno, dalla seconda carica dello Stato, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, offendono la coscienza civile di ciascun italiano e oscurano i meriti letterari che hanno determinato, da parte Sua, la nomina di Luzi a senatore a vita’’. E’ quanto scrive Enzo Fragal, deputato di Alleanza nazionale e componente della commissione Giustizia della Camera, in una lettera aperta al presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

‘’Sostenere, come fa Luzi, che Berlusconi ‘se l’ cercata’ e che il grave attentato alla sua incolumit fisica lo rende simile a Mussolini perch ‘Berlusconi molto bravo a fare la vittima e, come Mussolini, che, colpito da un proiettile, si mise un cerotto sul naso, specula sul colpo ricevuto’, da ‘cattivo maestro’, -continua Fragal- soprattutto quando si ha la pretesa di meritare l’altissimo onore del laticlavio per avere illustrato la Patria. Non pu sfuggire al Suo rinomato senso dello Stato e alla Sua alta sensibilit istituzionale l’intollerabilit e la callidit di tali dichiarazioni che capovolgono ogni canone morale e calpestano i valori sacri della Democrazia e della Repubblica italiana’’. (segue)

(Dap/Ct/Adnkronos)