BERLUSCONI: PREMIER COME MUSSOLINI, E' BUFERA SU LUZI/RIEPILOGO (2)
BERLUSCONI: PREMIER COME MUSSOLINI, E' BUFERA SU LUZI/RIEPILOGO (2)
IL SENATORE A VITA CORREGGE IL TIRO, DEPRECABILE L'AGGRESSIONE A BERLUSCONI

(Adnkronos) - L’intervista al “Messaggero”, che per l’intera giornata ha alimentato il botta e risposta tra i due schieramenti, viene parzialmente corretta. Luzi definisce “deprecabile” il gesto di Roberto Dal Bosco e osserva che “il clima di contrapposizione faziosa, che si sostituito alla normale dialettica politica, favorisce questi scatti’’. A proposito dell’aggressione subita da Berlusconi “il mio commento -aggiunge il senatore a vita- esattamente questo e non altro: l’ episodio e’ deprecabile e va detto fermamente, come ho fatto. Dira’ il giudice se il giovane turista che ha ceduto ad un impulso insensato, un criminale o semplicemente un debole di nervi’’.

Il tono delle reazioni del centro destra varia dall’indignazione, all’ironia. “Il fatto che Mario Luzi sia un significativo poeta e che sia stato nominato senatore a vita -dichiara infatti il vice coordinatore di Fi, Fabrizio Cicchitto- non gli consente di poter sostenere, senza essere contestato, l’equiparazione tra Berlusconi e Mussolini e che ‘il premier un po’ se l’ cercata’, a proposito dell’episodio di violenza avvenuto a Piazza Navona’’.

La frase che mette in corrispondenza l’attentato a Mussolini in piazza del Campidoglio e il gesto del muratore di Mantova per il vice coordinatore “indegna”, poich “esprime una intollerabile faziosit’’. ‘’Luzi -conclude Cicchitto- scherza con i paragoni storici, con i colpi di pistola, con gli attentati: proprio un irresponsabile’’. (segue)

(Red-Pol/Opr/Adnkronos)