BERLUSCONI: SENATORI A VITA, LA NOMINA PREVISTA DALL'ART. 59 DELLA COSTITUZIONE/SCHEDA (2)
BERLUSCONI: SENATORI A VITA, LA NOMINA PREVISTA DALL'ART. 59 DELLA COSTITUZIONE/SCHEDA (2)

(Adnkronos) - Il primo, infatti, durante il suo mandato non ha proceduto a nessuna nomina, mentre il secondo ha nominato Rita Levi Montalcini (1 agosto 2001) dopo la morte di Carlo Bo; Emilio Colombo (14 gennaio 2003) dopo la scomparsa di Francesco De Martino; ed oggi Mario Luzi, dopo che nei mesi scorsi erano morti Gianni Agnelli e Norberto Bobbio. In totale quindi tre nomine.

Fino a Luzi, sono stati 29 i cittadini italiani che dal 1948 erano stati nominati senatori a vita dai presidenti della Repubblica. Guido Castelnuovo e Arturo Toscanini (1949); Pietro Canonica, Gaetano De Sanctis, Pasquale Jannaccone e Carlo Alberto Salustri (Trilussa) (1950); Luigi Sturzo e Umberto Zanotti Bianco (1952); Giuseppe Paratore (1957); Cesare Merzagora, Ferruccio Parri, Meuccio Ruini (1963); Vittorio Valletta (1966); Eugenio Montale, Giovanni Leone (1967); Pietro Nenni (1970); Amintore Fanfani (1972); Leo Valiani (1980); Eduardo De Filippo (1981); Camilla Ravera (1982); Carlo Bo e Norberto Bobbio (1984); Giovanni Spadolini, Giovanni Agnelli, Giulio Andreotti, Francesco De Martino ed Emilio Paolo Taviani (1991); Rita Levi Montalcini (2001), Emilio Colombo (2003). (segue).

(Pol-Neo/Ct/Adnkronos)