FECONDAZIONE: ADUC, LA CORTE COSTITUZIONALE STA VIOLANDO LA LEGGE
FECONDAZIONE: ADUC, LA CORTE COSTITUZIONALE STA VIOLANDO LA LEGGE
L'ASSOCIAZIONE, 'NO' ALL'AUDIZIONE DI COMITATI CONTRARI AI REFERENDUM

Roma, 10 gen. - (Adnkronos) - ‘‘Sui referendum per l’abrogazione totale e parziale della legge che limita moltissimo la fecondazione assistita e vieta la ricerca con le cellule staminali embrionali, abbiamo sempre nutrito pi che un dubbio. Non per il contenuto in s, su cui abbiamo invitato a firmare, ma per la fattibilit, nel nostro sistema politico e giuridico, dei referendum abrogativi, negli ultimi anni disattesi e boicottati dalle stesse istituzioni e trasformatisi in un bagno di energie finite nel nulla. Purtroppo abbiamo il sentore che questo delitto giuridico si stia per compiere anche questa volta’’. Lo afferma Vincenzo Donvito, presidente dell’Aduc, aggiungendo che ‘‘la decisione della Corte Costituzionale, che si deve pronunciare sulla legittimit costituzionale delle richieste, di ammettere memorie e audizioni anche di comitati contrari agli specifici referendum molto grave e sintomo di quanto sta per accadere’’.

‘‘La Corte Costituzionale -aggiunge Donvito- fa sapere che, siccome l’art.33 della legge sui referendum consente la presenza in camera di consiglio solo dei comitati promotori e del rappresentante del Governo (l’Avvocatura di Stato che far la sua relazione contro la tenuta delle consultazioni), siccome non si tratta di un processo di parti viene data comunque la possibilit a terzi di offrire i propri contributi’’. (segue)

(Gir/Zn/Adnkronos)