FUMO: A MONTECITORIO SPARISCONO I POSACENERE MA NON LE CRITICHE /ADNKRONOS
FUMO: A MONTECITORIO SPARISCONO I POSACENERE MA NON LE CRITICHE /ADNKRONOS
CAMERA DESERTA MA POLEMICHE SU LEGGE NON MANCANO

Roma, 10 gen. (Adnkronos) - Il primo giorno con le nuove e piu’ rigide regole anti-fumo in Parlamento trascorre non senza polemiche. A Montecitorio e al Senato non ci sono o quasi parlamentari in giro, dal momento che le commissioni riprenderanno la loro attivita’ solo tra due giorni e l’aula tra una settimana. Ma il dibattito, se pure a distanza, gia’ promette scintille. Nessun deputato, quindi, (salvo qualche sporadica e fugace apparizione) ma anche nessun posacenere, visto che sono stati tutti rimossi, sia dal Transatlantico, sia dai corridoi che ad esso conducono. Gli unici ‘sopravvissuti’, in tutto 6 rispetto ai 40 complessivi del piano aula, sono stati collocati nel cortile interno, che e’ all’aria aperta.

Una conferma del fatto che d’ora in poi, e in attesa che vengano realizzate le aree destinate ai fumatori, comunque promesse dal collegio dei Questori della Camera, chi vorra’ fumare potra’ farlo solo en plein air. Niente sigarette, sigari o pipe nel Transatlantico, ma neppure nei corridoi e nelle gallerie di tutti i piani del palazzo. Il nuovo corso, almeno per oggi, e’ stato ‘sperimentato’ solo da quei giornalisti, funzionari o commessi presenti nel palazzo e che non intendono rinunciare a qualche sigaretta o ad un mezzo toscano. (segue)

(Pol-Fer-Fan/Gs/Adnkronos)