GIUSTIZIA: FRAGALA' (AN), SU BOCCASSINI-COLOMBO CSM APPLICHI REGOLE DEONTOLOGICHE
GIUSTIZIA: FRAGALA' (AN), SU BOCCASSINI-COLOMBO CSM APPLICHI REGOLE DEONTOLOGICHE
'CERTI PROCESSI HANNO FINALITA' POLITICHE'

Roma, 10 gen. (Adnkronos) - “L’azione disciplinare contro Boccassini e Colombo dimostra come certi processi hanno finalit politiche”. Lo sottolinea il deputato di An Enzo Fragal, membro della commissione giustizia della Camera.”La giustizia -sostiene- utilizzata per abbattere gli avversari politici: il Csm senta il dovere di applicare le regole deontologiche. L’avvio dell’azione disciplinare contro Ilda Boccassini e Gherardo Colombo per il famigerato fasciscolo 9520 della Procura di Milano dimostra, purtroppo in ritardo, come i processi di Milano architettati contro gli esponenti della Casa delle Libert erano e sono nutriti da evidenti finalit politiche”.

Per Fragal, “l’aver usato un fascicolo contro ignoti come contenitore di tutti gli atti processuali non confacenti alla tesi accusatoria la prova di come la giustizia, in Italia, sia usata come arma impropria per colpire e abbattere gli avversari politici. Vedremo ora se il Csm sentir forte il dovere di applicare le regole della deontologia professionale nei confronti di due magistrati come Boccassini e Colombo, riscoprendo il valore della giustizia non gi come potere esercitato da una corporazione arroccata a difesa dei propri privilegi ma piuttosto come servizio a favore di tutti i cittadini”.

(Lic/Pe/Adnkronos)