GIUSTIZIA: RIZZO A CICCHITTO, LEGITTIMA REAZIONE TOGHE SU PROROGA VIGNA
GIUSTIZIA: RIZZO A CICCHITTO, LEGITTIMA REAZIONE TOGHE SU PROROGA VIGNA
'GOVERNO LANCIA IL SASSO E NASCONDE LA MANO'

Roma, 10 gen. - (Adnkronos) - ‘’L’appello promosso dai 38 magistrati, a cui hanno finora aderito pi di 200, nasce come reazione del tutto legittima, conseguenza di una azione discriminatoria del governo che per sbarrare la strada al procuratore Caselli ha studiato a tavolino un decreto contra personam. Lo stile non acqua: il solito vecchio gioco di lanciare il sasso e di nascondere la mano’’. Il presidente della delegazione dei Comunisti italiani al Parlamento europeo Marco Rizzo replica cos alle parole del vicecoordinatore di Fi Fabrizio Cicchitto a proposito dell’iniziativa di alcune toghe.

“E’ chiaro -aggiunge- che i magistrati che hanno promosso un appello contro il decreto di proroga di Vigna all’Antimafia non hanno nulla contro il diretto interessato e non ammissibile che si tenti di ribaltare la frittata”.

Rizzo coglie l’occasione per denunciare che “anche sulla giustizia Berlusconi ci porta fuori dall’Europa”. “Non esiste settore -sostiene l’esponente del Pdci- in cui il governo non abbia apportato modifiche in negativo che rendono il nostro Paese fuori dall’Europa. Tra questi pare essere la giustizia”.

(Sin-Arc/Pn/Adnkronos)