GIUSTIZIA: ULIVO, PREGIUDIZIALE COSTITUZIONALITA' SU PROROGA VIGNA
GIUSTIZIA: ULIVO, PREGIUDIZIALE COSTITUZIONALITA' SU PROROGA VIGNA
'CSM HA GIA' ADOTTATO PROCEDURE PER SUCCESSIONE'

Roma, 10 dic. (Adnkronos) - A nome dei gruppi Ds, Dl, Pdci e Verdi della Camera dei deputati, i parlamentari Anna Finocchiaro, Giuseppe Fanfani, Maura Cossutta e Paolo Cento hanno presentato una pregiudiziale di costituzionalit sull’articolo 2 del decreto legge 314, il cosiddetto ‘milleproroghe’, con il quale si permette all’attuale titolare della Direzione nazionale antimafia Pierluigi Vigna di “continuare ad esercitare le proprie funzioni fino al compimento del 72 anno d’et”.

Sottolineando che “il mandato del magistrato oggi preposto alla funzione scade il prossimo 15 gennaio” e che “il Csm ha gi adottato le procedure per la successione”, i gruppi parlamentari dell’Ulivo rilevano che “il decreto costituisce un’illecita interferenza del governo nei poteri che la Costituzione attribuisce al Csm e prefigura il potere dell’esecutivo di decidere sulla titolarit di delicati uffici giudiziari, come avveniva in epoche precedenti all’entrata in vigore della Costituzione repubblicana”.

(Lic/Pe/Adnkronos)