SERVIZIO CIVILE: BOLZANO, GIUNTA SI OPPONE A CONSIGLIO MINISTRI SU IMPUGNAZIONE LEGGE PROVINCIALE
SERVIZIO CIVILE: BOLZANO, GIUNTA SI OPPONE A CONSIGLIO MINISTRI SU IMPUGNAZIONE LEGGE PROVINCIALE

Bolzano, 10 genn. - (Adnkronos) - La Giunta provinciale di Bolzano ha deciso di opporsi all’’impugnazione, da parte del presidente del Consiglio dei Ministri, davanti alla Corte Costituzionale, della legge provinciale ‘’Disposizioni per la valorizzazione del servizio civile’’. L’impugnazione si riferisce a cinque punti della normativa provinciale. Il servizio civile rientrerebbe nei compiti della difesa e quindi sarebbe di competenza statale, secondo lo Stato il servizio deve essere prestato almeno 12 mesi e non solo tra i 4 ed i 6 mesi, come invece prevede la legge provinciale.

Non spetterebbe altresi’ alla Provincia prevedere agevolazioni sia fiscali che di altro tipo (vantaggi in sede di concorsi pubblici, per esempio) per i prestatori di servizio civile. I programmi la sorveglianza e la formazione delle persone che prestano servizio civile rientrebbero nelle competenze statali, analogamente alla predisposizione dell’elenco degli enti disposti ad accogliere persone che prestano servizio civile. La Provincia di Bolzano ritiene che le contestazioni del Governo centrale siano in contrasto con le competenze riconosciute dallo Statuto speciale all’autonomia altoatesina.

(Waf/Col/Adnkronos)