CRAXI: CINQUE ANNI FA LA MORTE DEL LEADER DEL PSI/ADNKRONOS (4)
CRAXI: CINQUE ANNI FA LA MORTE DEL LEADER DEL PSI/ADNKRONOS (4)
NEL '76 A 42 ANNI DIVENTA SEGRETARIO DEL PSI - PERTINI PRESIDENTE

(Adnkronos) - Alle elezioni del ‘76 il Psi tocca il minimo storico (9,6%), e il partito in agitazione. Al celebre Comitato centrale del Midas, De Martino viene sfiduciato e costretto alle dimissioni: Craxi, allora 42/enne, diventa segretario grazie ad un accordo tra la sua corrente autonomista, quella degli ex-demartiniani, quella guidata da Giacomo Mancini e la sinistra lombardiana. Giovane, considerato da molti nel partito solo ‘transitorio’, Craxi invece consolida il suo potere e nel congresso di Torino del ‘78 viene rieletto segretario con l’alleanza tra autonomisti e lombardiani che raggiunge il 63% dei consensi.

Sono gli anni della ‘’strategia dell’alternativa’’ che fa da contraltare al ‘’compromesso storico’’ berlingueriano. Ma, soprattutto, sono gli anni del rapimento Moro e della via della trattativa cercata da Craxi con i terroristi contro la ‘’fermezza’’ scelta da Dc e Pci. Ma in quegli anni si segnala un altro evento importante, legato allo scandalo Lockeed: il presidente della Repubblica, Giovani Leone, si dimette. Dopo una lunga battaglia parlamentare, il socialista Sandro Pertini eletto capo dello Stato. (segue)

(Pol-Red/Pn/Adnkronos)