CRAXI: MARTELLI A 'VANITY FAIR', MI MANCA MOLTISSIMO
CRAXI: MARTELLI A 'VANITY FAIR', MI MANCA MOLTISSIMO
'MI CHIEDO COME REAGIREBBE DI FRONTE AD EVENTI QUALI LA GUERRA IN IRAQ'

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - A cinque anni dalla morte di Bettino Craxi, avvenuta il 19 gennaio 2000, Claudio Martelli lo ricorda sul numero di ‘Vanity Fair’ in edicola gioved: ‘‘Mi manca moltissimo e in particolare il forte senso della realt, il suo spirito popolare e il senso del comico. Mi capita spesso di chiedermi come reagirebbe di fronte agli eventi di questi ultimi anni, per esempio la guerra in Iraq. Continuo a scrivere e raccogliere materiale su di lui, e ho gi nel cassetto pi di un libro. Aspetto di raggiungere una dimensione meno emotiva per scriverli’’.

Martelli, storico delfino del leader socialista, stato gi tre volte ad Hammamet dalla scomparsa di Craxi. Alla domanda di come siano i suoi rapporti con la famiglia dichiara ‘‘con Bobo e Anna rimane l’affetto. Con Stefania purtroppo i rapporti si sono guastati’’.

(Gir/Rs/Adnkronos)