FECONDAZIONE: FOLLINI, CAMBIA DON CAMILLO MA PEPPONE HA SOLITI VIZI (2)
FECONDAZIONE: FOLLINI, CAMBIA DON CAMILLO MA PEPPONE HA SOLITI VIZI (2)
SBAGLIATO RISPONDERE CON INTEGRALISMO A TONI MISURATI RUINI

(Adnkronos) - “Caro direttore -scrive Follini- davvero quella del cardinal Ruini sulla fecondazione assistita si pu battezzare ‘guerra santa’, come titola oggi ‘l’Unit’? Capisco bene le esigenze di semplificazione giornalistica. E non sfuggono a me, come immagino a lei, le profonde e radicali differenze che ci attraversano su questo tema, e che possono indurre talvolta a qualche esagerazione. Ma c’ modo e modo, come si usa dire. Personalmente condivido, e parlo da cittadino italiano, le considerazioni che il cardinal Ruini ha svolto su questa materia. Ritengo che siano iscritte a pieno titolo dentro una linea di responsabilit e testimonianza che non confligge in alcun modo n con la sovranit dello Stato italiano, n con l’autonomia della politica, n con la separazione delle due sfere – quella civile e quella religiosa”.

“Il mio -prosegue il vicepremier- un punto di vista, uno tra molti. So che ne esistono molti altri, e perfino opposti. Ma quel titolo, ‘La guerra santa di Ruini’, lo trovo davvero quarantottesco. In un mondo in cui di guerre se ne combattono cos tante, e cos atroci; e di guerre sante, quelle vere, se ne minacciano altrettante e di pi, etichettare con quelle parole un ragionamento misurato e rispettoso come quello del cardinal Ruini mi suona come espressione di un integralismo rovesciato. Questo s, impropriamente bellicoso. Evidentemente -conclude Follini- dal ’48 son passati molti anni, c’ un altro don Camillo, ma a Peppone sono rimasti alcuni dei suoi vizi di una volta”.

(Sam/Gs/Adnkronos)