FECONDAZIONE: TAJANI, GIUDIZIO CEI NON INASPRISCE DIBATTITO
FECONDAZIONE: TAJANI, GIUDIZIO CEI NON INASPRISCE DIBATTITO

Roma, 18 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I giudizi sui quesiti referendari espressi ieri dal cardinale Camillo Ruini ai lavori del consiglio episcopale permanente della Conferenza episcopale italiana (Cei) di Bari ‘’non inaspriranno il clima in attesa del voto’’. Questa la valutazione di Antonio Tajani, vice presidente del partito popolare europeo e deputato a Bruxelles per il partito azzurro, intervenuto oggi alla conferenza di Forza italia su ‘Le sfide della bioetica nella costituzione europea’.

‘’La Cei esprime un giudizio morale proprio, e un’opinione legittima. In un dibattito - dice Tajani - tutti hanno il diritto di esprimere la propria posizione. Un contributo al confronto, che tra l’altro conferma posizioni note da sempre. Non si tratta certo di novita’ o ‘entrate a gamba tesa’’’. Per l’europarlamentare, a questo punto meglio andare al referendum, ‘’anzi, non fissarli troppo in la’ nel tempo’’. Infine un plauso alla posizione assunta dal presidente del Consiglio, che ha ‘’lasciato piena liberta’ di coscienza agli italiani. I partiti - conclude - non possono costringere i propri elettori e simpatizzanti a prendere una posizione univoca’’.

(Sal/Gs/Adnkronos)