GIUSTIZIA: CSM A CASTELLI, NON PUO' BLOCCARE NOMINA SANSA
GIUSTIZIA: CSM A CASTELLI, NON PUO' BLOCCARE NOMINA SANSA
'PERPLESSITA' MINISTRO NON RIGUARDANO CAPACITA' ORGANIZZATIVE'

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - Nuova puntata nel braccio di ferro tra il ministro della Giustizia e il Csm sull’ex sindaco di Genova Adriano Sansa, designato per la poltrona di presidente del Tribunale per i minorenni del capoluogo ligure. Il Guardasigilli Roberto Castelli sblocchi la procedura di nomina, sollecita la commissione Incarichi Direttivi di Palazzo dei Marescialli in una lettera inviata a via Arenula: secondo i consiglieri dell’organo di autogoverno dei giudici, infatti, il ministro della Giustizia pu stoppare la nomina del capo di un ufficio giudiziario soltanto nel caso in cui i suoi rilievi riguardino le capacit organizzative del magistrato. Un principio sancito dalla Corte costituzionale in tre diverse sentenze, ricordano. Nel caso di Sansa invece le perplessit del Guardasigilli sono di altra natura.

Due mesi fa Castelli aveva fatto sapere che, prima di dare il suo parere alla nomina, avrebbe atteso l’esito del ricorso alle Sezioni Unite della Cassazione contro la sentenza con la quale nel marzo scorso la sezione disciplinare del Csm ha assolto Sansa dall’accusa di aver violato i doveri di correttezza e di riserbo e di aver compromesso il prestigio dell’ordine giudiziario per aver rivolto “apodittiche critiche e gravi offese all’operato dell’attuale governo e del presidente del Consiglio”.

(Arc/Col/Adnkronos)