GIUSTIZIA: RIZZO, CASTELLI SI COMPORTA DA FEUDATARIO AL DI SOPRA LEGGI
GIUSTIZIA: RIZZO, CASTELLI SI COMPORTA DA FEUDATARIO AL DI SOPRA LEGGI
ENNESIMO RINVIO, ITALIA UNICO PAESE CHE NON HA RECEPITO MANDATO CATTURA

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - ‘’Anche oggi l’ennesima polemica inerente la giustizia. Castelli se la prende con il cardinale Ruini reo a suo avviso di avere criticato la legge ‘salva Previti’. Perch non si preoccupa invece del fatto che al Senato si verificato l’ennesimo rinvio del mandato di arresto europeo? L’Europa non ammette eccezioni. L’Italia l’ultimo e l’unico Paese europeo che non ha ancora recepito la normativa europea inerente il mandato di cattura’’. Lo afferma il presidente della delegazione dei comunisti italiani al Parlamento europeo, Marco Rizzo.

‘’Tra il rinvio alle Camere della sua controriforma della giustizia, tra i continui conflitti aperti dal governo col Csm, tra l’apertura dell’anno giudiziario con forti polemiche, tra il decreto di proroga Vigna che ha visto il dissenso di centinaia di magistrati -spiega Rizzo- Castelli avrebbe modo di impegnare il proprio tempo in pi utili occupazioni, che non concentrarsi su una critica legittima ad una legge incostituzionale che sancisce una disuguaglianza di fatto. Siamo alle solite, il suo l’atteggiamento del signorotto medievale che, nel proprio feudo, si considerava al di sopra della legge. Solo cos -avverte l’eurodeputato del Pdci- si spiega il suo interpretare stizzito ogni critica come un attacco al proprio statu quo’’.

(Red-Pol/Ct/Adnkronos)