ITALIA-LIBIA: MANTICA, ATTESA IMPRESE ITALIANE CREDITRICI NON E' FINITA
ITALIA-LIBIA: MANTICA, ATTESA IMPRESE ITALIANE CREDITRICI NON E' FINITA
RAPPORTI MIGLIORATI DOPO VISITA PREMIER MA POSIZIONI RESTANO DISTANTI

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - Le 115 imprese italiane che aspettano di veder onorato il proprio credito per un ammontare di 600 milioni di euro dovranno attendere ancora. E’ vero, come afferma il sottosegretario agli Esteri Alfredo Mantica, che i contatti con le Autorita’ libiche su questo punto “sembrano collocarsi in un contesto maggiormente positivo” dopo le recenti visite di Berlusconi. Ma e’ altrettanto vero che “permangono ancora rilevanti differenze tra la posizione libica e le aspettative da parte italiana”.

Il blocco dei pagamenti alle imprese italiane risale agli anni ‘80, quando le Autorita’ libiche imposero di bloccare tutti i pagamenti per beni e servizi ricevuti, anche nel caso in cui le somme erano gia’ state depositate presso le banche libiche per il successivo accredito in Italia, come ha ricordato Mantica rispondendo ad una interrogazione parlamentare. (segue)

(Pol-Fer/Rs/Adnkronos)