RAI: CGIL SICILIA, MA L'INCHIESTA DI 'REPORT' NON E' UN'INVENZIONE
RAI: CGIL SICILIA, MA L'INCHIESTA DI 'REPORT' NON E' UN'INVENZIONE
A DANNEGGIARE L'ISOLA NON E' UNA TRASMISSIONE MA L'ILLEGALITA'

Palermo, 18 gen. - (Adnkronos) - “E’ vero che esiste un’altra Sicilia, ma quanto descritto da ‘Report’ non e’ certo un’invenzione”. E’ quanto dice il segretario generale della Cgil siciliana, Carmelo Diliberto, a proposito delle polemiche innescatesi dopo la puntata di ‘Report’ sulla mafia. Diliberto rileva la necessita’ di “tutelare la liberta’ di informazione in un momento in cui si tende invece all’uniformita’”.

E aggiunge che “a danneggiare la Sicilia e la sua economia non e’ certo una trasmissione televisiva che accende i riflettori su uno spaccato reale, ma sono la mafia , l’illegalita’ e il racket -che non esita adesso a fare attentanti anche contro i sindacati - oltre all’inadeguatezza degli interventi sul versante dello sviluppo”. Il segretario della Cgil conclude dicendo: “Mi chiedo se Cuffaro avrebbe avuto una reazione altrettanto vivace se la trasmissione avesse tralasciato di parlare dell’inchiesta giudiziaria che lo coinvolge”.

(Ter/Gs/Adnkronos)