REGIONALI: PARDI - BRAVO PRODI, ORA ESTENDERE PRIMARIE AI COLLEGI (2)
REGIONALI: PARDI - BRAVO PRODI, ORA ESTENDERE PRIMARIE AI COLLEGI (2)
CINQUE REGOLE AUREE DI UNA RIFORMA ELETTORALE ESEMPLARE

(Adnkronos) - “L’elettorato si muove, si fa sentire e a noi dei Girotondi ci sta bene perch era quello che abbiamo sempre chiesto. Certo -prosegue Pardi- lo strumento perfettibile. Potrebbe essere utilizzato non solo per il leader ma prospettiva avrebbe un senso arrivare ad attribuire ai cittadini la facolt di scegliere i candidati nei collegi”.

Cos come “avrebbe un senso” stabilire cinque regole auree di una ideale riforma elettorale. “Consentire in primo luogo la partecipazione alle primarie e tutti coloro che vi aspirano; stabilire -nota ancora il professore- il diritto della cittadinanza a vagliare le candidature; riconoscere il diritto all’autocandidatura corredato, naturalmente, da una ‘dimostrazione di consenso’”.

“Andrebbe in sostanza stabilito un numero di firme, diciamo 1500 che per un normale cittadino sono gi un numero cospicuo, non avendo i mezzi e le possibilit che pu avere un candidato di partito. Determinare un limite rigoroso alle spese elettorali, il cui vaglio e controllo andrebbe affidato ad una commissione di controllo indipendente. Ma il punto decisivo -sottolinea Pardi- dovrebbe essere la parit di accesso dei candidati ai mezzi di comunicazione”. (segue)

(Ruf/Col/Adnkronos)