REGIONALI: TOSCANA - GRAN LOGGIA D'ITALIA, DS RESPONSABILI DI FRONTE AL PAESE
REGIONALI: TOSCANA - GRAN LOGGIA D'ITALIA, DS RESPONSABILI DI FRONTE AL PAESE
IL GRAN MAESTRO LUIGI DANESIN CONTRO ESCLUSIONE DAI MASSONI DALLE PRIMARIE

Firenze, 18 gen. (Adnkronos) - “E’ un discorso di casa loro, facciano un po’ quel che vogliono: si prenderanno tutta la responsabilit di come agiscono di fronte a tutto il paese”. E’ il duro commento rilasciato questa sera a Firenze dal Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia, Luigi Danesin, a proposito della decisione dei Ds della Toscana di escludere i massoni dalle elezioni primarie. “Nella mia qualit di Gran Maestro -ha aggiunto- ho l’obbligo e il dovere di difendere l’obbedienza da quelle aggregazioni politiche che combattono l’esistenza stessa della massoneria”.

Danesin ha quindi puntato il dito verso i Ds toscani: “questo discorso delle primarie in Toscana riguarda uno schieramento politico che avverso alla massoneria e che nei nostri confronti ha gi dovuto soccombere”. Il riferimento del Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia al libro che veniva presentato questo pomeriggio sulla massoneria che, di fatto, costituiva la riparazione extragiudiziale ad una pubblicazione del 1993 de ‘L’Unit’. Riguardo al futuro Danesin ha aggiunto di essere ottimista e che “la libert, nella sua pi ampia accezione, avr la meglio”. Il Gran Maestro infine ha escluso l’ipotesi che la Gran Loggia presenti un ricorso contro la decisione dei ds toscani, “ un fatto di casa loro -ha concluso- che ci riguarda solo per la cronaca e non un fatto istituzionale dello Stato o della Regione”.

(Fbo/Opr/Adnkronos)