RIFORME: CALABRIA - TRIPODI (PDCI), CENTRODESTRA VUOLE IMPORRE LEGGE ELETTORALE (2)
RIFORME: CALABRIA - TRIPODI (PDCI), CENTRODESTRA VUOLE IMPORRE LEGGE ELETTORALE (2)

(Adnkronos) - Ma secondo il capogruppo del Pdci, la cosa assai grave, ‘’e’ che il centrodestra privo di idee e ormai giunto al capolinea, tenta la risposta della disperazione con l’ultimo colpo di coda all’insegna della prepotenza e dell’arroganza. Non e’ pensabile ne’ tanto meno tollerabile che si possano cambiare le regole elettorali quando gia’ la competizione e’ avviata e i due schieramenti hanno indicato i candidati alla presidenza della Giunta regionale. Ma e’ ancora piu’ grave il tentativo di imporre una legge elettorale con una maggioranza raccogliticcia, quando proprio l’importanza e la delicatezza pone invece il problema di realizzare la piu’ ampia convergenza, visto che le regole sono di tutti e non di una parte’’.

A questo punto, a giudizio del capogruppo comunista, ‘’siamo davvero fuori tempo massimo e il tempo per fare una nuova legge elettorale e’ abbondantemente scaduto. E’, quindi, da condannare in maniera forte e decisa l’irresponsabilita’ di quanti insistono su una linea di scontro frontale che puo’ portare a nuove gravi tensioni e rotture nel Consiglio regionale’’. Tripodi aggiunge che ‘’i Comunisti Italiani non faranno sicuramente la parte dell’agnello sacrificale e non rinunceranno alla loro dignita’ di forza politica che si batte per affermare principi di democrazia e per rivendicare il diritto ad essere rappresentata nelle istituzioni consiliari. Continueremo, quindi, con coerenza e con rigore - dice - a lottare contro una legge che colpisce al cuore la democrazia, il pluralismo e il diritto alla rappresentanza politica’’.

(Prs/Zn/Adnkronos)