RIFORME: CALABRIA, BORRELLO(UDEUR) PER PROTESTA RITIRA PROPOSTA LEGGE ELETTORALE
RIFORME: CALABRIA, BORRELLO(UDEUR) PER PROTESTA RITIRA PROPOSTA LEGGE ELETTORALE

Lamezia Terme, 18 gen. - (Adnkronos) '' E' per protesta contro la maggioranza di centrodestra che ho ritirato la proposta di legge elettorale da me presentata ad inizio della legislatura. Lo Statuto regionale prevede una piena ed evidente garanzia di rappresentanza per tutte le realta' provinciali, ma questo argomento, per me di assoluta rilevanza costituzionale, non e' stato mai accolto, pertanto non votero' alcuna legge elettorale''. Lo afferma in una nota il capogruppo Udp-Udeur, in seno al Consiglio regionale della Calanria, Antonio Borrello, a giudizio del quale ''sostanzialmente, la confusione politica che ha caratterizzato questi cinque anni di governo della Casa delle liberta', ha avuto riflessi negativi condizionanti, in piu' di una circostanza, sulla fase costituente. Siamo giunti, quindi, lentamente ma inesorabilmente, a uno snodo che, rispetto alla mia visione del problema, non mi consente di essere ottimista’’.

Borrello, ‘’con il supporto della nuova Carta costituzionale della Regione’’, e’ convinto che ‘’le singole Province abbiano il sacrosanto diritto alla rappresentanza istituzionale all'interno della massima Assemblea elettiva calabrese; se pero' la maggioranza di centrodestra – conclude - questo basilare concetto di democrazia non intende prenderlo in considerazione’’, e per quanto lo riguarda ‘’non vi sono le condizioni di affidabilita' e serieta' per andare piu' avanti''.

(Prs/Zn/Adnkronos)