SANREMO: CALIFANO, NON VINCERO' MAI PERCHE' NON SONO DI SINISTRA
SANREMO: CALIFANO, NON VINCERO' MAI PERCHE' NON SONO DI SINISTRA
EMARGINATO PERCHE' ANTICOMUNISTA E SENZA TESSERA CHE CONTA

Roma, 18 gen. (Adnkronos) - ‘’Non sono mai stato di sinistra, non ho mai preso la tessera che conta, mi sono sempre dichiarato anticomunista, non sono mai andato alla Festa dell’Unita’, non ho mai attraversato neanche per sbaglio piazza San Giovanni il primo maggio... Le basta?’’. Con queste parole, Franco Califano, intervistato dal ‘Secolo d’Italia’, spiega i motivi della sua lunga emarginazione dalla televisione. Non che se la prenda piu’ di tanto per i pregiudizi che hanno accompagnato la sua carriera. ‘’Solo invidia. Ho sempre detto, scritto e cantato quello che pensavo -spiega- senza farmi condizionare. Sono andato in carcere e ne sono uscito abbronzato’’.

E anche oggi, alla vigilia della sua partecipazione al Festival di Sanremo, mantiene il consueto distacco. ‘’Io vincere un Sanremo? Non e’ possibile, non sono da Sanremo ne’ canto una canzone da Sanremo. Vado li’ semplicemente per fare il Califano’’. Resta il fatto che il suo cammino non e’ stato favorito.

‘’La sinistra -ribadisce il Califfo- ha sempre e solo aiutato e sponsorizzato quelli di sinistra e basta. Per uno come me, senza la tessera che contava, non c’era speranza. La destra, invece, mi ha sempre coccolato. Ma loro sono aperti, non aiutano solo quelli simpatizzanti di destra, anzi’’.

(Leb/Gs/Adnkronos)