M.O.: NETANYAHU, NON DOBBIAMO FARE CONCESSIONI IN CAMBIO DI UNA TREGUA
M.O.: NETANYAHU, NON DOBBIAMO FARE CONCESSIONI IN CAMBIO DI UNA TREGUA

Tel Aviv, 24 gen. (Adnkronos) - Israele non deve assicurare al nuovo governo dell’Autorita’ Nazionale Palestinese concessioni in cambio del cessate il fuoco. Ad affermarlo e’ stato il ministro delle Finanze israeliano, Benjamin Netanyahu, commentando le richieste avanzate dai gruppi militanti palestinesi di una riduzione delle operazioni delle forze militari israeliane in cambio di un accordo di cessate il fuoco.

Abu Mazen ha parlato ieri di buoni progressi nei suoi colloqui a Gaza con le fazioni palestinesi, di una visibile riduzione delle divergenze e quindi di un possibile accordo a breve. Dal canto loro, ricorda il quotidiano israeliano ‘Ha’aretz’ sul suo sito online, il premier Ariel Sharon ed il ministro della Difesa Shaul Mofaz hanno assicurato che le forze israeliane sono disposte a sospendere le operazioni contro i militanti palestinesi se questi porranno fine ai loro attacchi contro bersagli israeliani. (segue)

(Ses/Rs/Adnkronos)