SVIZZERA: MORTO A 84 ANNI L'ASSASSINO PIU' FAMOSO DELLA CONFEDERAZIONE
SVIZZERA: MORTO A 84 ANNI L'ASSASSINO PIU' FAMOSO DELLA CONFEDERAZIONE
NEL LONTANO 1951 RAPI' E UCCISE UN BANCHIERE

Zurigo, 24 gen.- (Adnkronos/Ats) - Cinquantre anni fa rap e assassin assieme a un complice un banchiere a Zollikon, nei pressi di Zurigo. Ernst Deubelbeiss, questo il nome del malvivente che all’epoca fu definito il peggior criminale della Svizzera, morto all’et di 84 anni a Zurigo, dove grazie ad una nuova identit conduceva una tranquilla vita da pensionato. Assieme a Kurt Schrmann, il suo complice gi deceduto anni fa, Deubelbeiss rap la notte del 5 dicembre 1951 il banchiere zurighese Armin Bannwart. I due speravano di poter cos entrare in possesso della chiave della cassaforte, ma il banchiere non fu in grado di aiutarli e fu ucciso dopo una telefonata fatta ad un collega di lavoro che si insospett. La vicenda, di una crudelt fino ad allora inaudita in Svizzera, provoc forte emozione. Deubelbeiss e Schrmann furono arrestati due mesi pi tardi e condannati all’ergastolo.

Dando la notizia del decesso di Deubelbeiss, il Blick ripercorre nel suo numero di oggi la vicenda, proponendo anche un’intervista telefonica che risale ad un anno fa. Diventato ormai ufficialmente Ernst Schmid, Deubelbeiss ha vissuto gli ultimi vent’anni in un monolocale della periferia zurighese. I suoi vicini, ignari della sua vera identit, lo ricordano come una persona affabile e pronta ad aiutare il prossimo. La morte di Ernst Schmid risale al 7 gennaio, stando alla lista ufficiale dei decessi pubblicata oggi dal Tagblatt di Zurigo.

(Res/Ct/Adnkronos)