IRAQ: ZEBARI (MINISTRO ESTERI), AMERICANI DOVRANNO LASCIARE IL PAESE
IRAQ: ZEBARI (MINISTRO ESTERI), AMERICANI DOVRANNO LASCIARE IL PAESE
HANNO COMMESSO TROPPI ERRORI, LA GENTE NON HA PIU' FIDUCIA IN LORO

Roma, 27 gen. (Adnkronos) - “Le elezioni dovranno essere il primo passo per la strategia d’uscita di Washington dall’Iraq. Il nostro paese avr ancora bisogno dell’aiuto americano, ma qui gli Usa hanno compiuto errori che hanno danneggiato la fiducia della gente”. A parlare, in un’intervista a ‘la Repubblica’, il ministro degli esteri iracheno, Hoshyar Zebari, appena giunto a Erbil, capitale del Kurdistan, da Baghdad con una scorta di 28 auto blindate.

Sulla eventualit di un rinvio delle elezioni, caldeggiata da pi parti, Zebari commenta: “Inutile aspettare. Nonostante le difficolt, i rischi e un risultato incompleto, comunque meglio anadare alle urne. Per affrontare poi meglio i passi successivi, come la Costituzione”. La sicurezza nel paese per non garantita: “E’ vero -ammette Zebari- purtroppo nessuna zona sicura. Questo per un momento storico, vale la pena di affrontarlo”. Nel paese nessuno ha potuto fare comizi, e i cartelli elettorali, nel Kurdistan, sono comparsi solo ieri: “Questo il nostro cruccio principale -spiega il ministro- Spero che la partecipazione al voto invece sia alta: la gente vuole scegliere”.

(Tgl/Rs/Adnkronos)