SCRITTORI: PIVANO, UN GRANDE COMMEDIOGRAFO CHE DIFFAMO' MARILYN
SCRITTORI: PIVANO, UN GRANDE COMMEDIOGRAFO CHE DIFFAMO' MARILYN

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - “Arthur Miller stato un grande commediografo, colui che ha cambiato la storia del teatro americano. Ed era rimasto l’unico drammaturgo statunitense capace ogni volta di stupire, l’unico che ha potuto raccogliere l’eredit di Tennessee Williams”. Lo ha detto la saggista e scrittrice Fernanda Pivano, la celebre americanista, che ha fatto conoscere al pubblico italiano i piu’ importanti autori americani del ventesimo secolo.

Nonostante il riconoscimento tributato a Miller come commediografo, Fernanda Pivano non riesce, ancor oggi, a perdonare allo scrittore e intellettuale statunitense il suo comportamento nei confronti dell’attrice Marilyn Monroe, la sua seconda moglie. In particolare, Pivano, ritiene che il dramma ‘Dopo la caduta’ (1964), dedicato al divorzio e al suicidio di Marilyn sia stato “un atto di diffamazione” nei confronti dell’attrice. “Rimasi veramente sconcertata e dispiaciuta dal ritratto malevolo fatto da Miller -ha ricordato Pivano- perch fece di Marilyn un ritratto penoso”.

(Pam/Gs/Adnkronos)