FOIBE: BORDON, TRAGEDIA DI TUTTI E NON DELLA PROPAGANDA DI PARTE
FOIBE: BORDON, TRAGEDIA DI TUTTI E NON DELLA PROPAGANDA DI PARTE
PAGINA A LUNGO RIMOSSA IN STORIA NOSTRO PAESE

Roma, 11 feb. - (Adnkronos) - “Nel giorno della memoria della tragedia delle foibe, non possiamo limitarci a ricordare, ma dobbiamo riflettere. Come ci ha sollecitato a fare il capo dello Stato. Ci possibile con ricordi ragionati, in luogo dell’oblio che fu steso da moltissime parti su queste vicende o addirittura dei rancori esasperati, che ancor meno ci aiuterebbero a comprendere le vicende di quegli anni”. Lo scrive il capogruppo della Margherita al Senato, Willer Bordon sulle pagine di ‘Europa’. “Per molti di noi -aggiunge l’esponente Dl- tali vicende fanno parte dei ricordi della sensibilit, delle manifestazioni di giovent, mentre per altri, come nel mio caso, appartengono alla storia delle radici multiculturali, multinazionali e multietniche della propria famiglia”.

Quella delle foibe, per Bordon, “ una pagina che a lungo stata rimossa nella storia del nostro Paese e sulla quale stato steso un velo di dimenticanza. Credo che sia giunto il momento di dichiarare che quella pagina di storia appartiene alla nostra storia, alla storia di tutti noi e a quella della Repubblica”. Quella tragedia, prosegue il presidente dei senatori Dl, “non va considerata solo come un atto di propaganda politica”. (segue)

(Pol-Rif/Zn/Adnkronos)