FOIBE: SERVELLO (AN), PER ITALIANI QUESTO E' GIORNO DELLA SCOPERTA
FOIBE: SERVELLO (AN), PER ITALIANI QUESTO E' GIORNO DELLA SCOPERTA
TRAGEDIA OGGETTO DI ODIOSA RIMOZIONE, ORA RESTITUIRE BENI A ESULI

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - “Il Parlamento ha giustamente deciso di chiamare questa storica ricorrenza ‘Giorno del ricordo’, ma per la maggioranza degli italiani, soprattutto giovani, la si dovrebbe chiamare pi precisamente ‘Giorno della scoperta’”., Lo scrive il senatore di An, Franco Servello, sul ‘Secolo d’Italia’, parlando della giornata della memoria istituita per ricordare la tragedia delle foibe, “oggetto di una odiosa rimozione che risultata il frutto di una spregiudicata manipolazione ideologica”. E tutto questo, spiega Servello. “lo dico, non per rancore ideologico, ma per sottolineare l’alto valore etico e civile della decisione del Parlamento e la vasta convergenza bipartisan che ha portato all’istituzione di questa giornata”.

Dopo questo gesto, per, secondo Servello, necessario ”risolvere innanzitutto la questione della restituzione agli esuli o ai loro eredi dei beni confiscati dal regime di Tito”. Per il senatore di An, “sarebbe un atto riparatorio che non risarcirebbe certo la nostra gente dalle tante angherie subite. Ma sarebbe un atto di giustizia”. Il ‘Giorno del ricordo’, dunque, “non il punto di arrivo ma di partenza. Solo cos l’Italia dei valori condivisi si dimostrer coerente con lo spirito di questa prima importante iniziativa dovuta alla passione nazionale del presidente Ciampi, dal Parlamento e dalla stragrande maggioranza del popolo italiano”, conclude Servello.

(Pol-Rif/Col/Adnkronos)