IRAQ: OIL FOR FOOD - 'EUROPA', FORMIGONI STIA CON PUTIN E LASCI STARE PACIFISTI
IRAQ: OIL FOR FOOD - 'EUROPA', FORMIGONI STIA CON PUTIN E LASCI STARE PACIFISTI
IL GOVERNATORE STA SBAGLIANDO TUTTO CIO' CHE SI PUO' SBAGLIARE

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - ‘’Roberto Formigoni sta sbagliando tutto cio’ che si pu sbagliare. Spia di insicurezza e anche di isolamento politico’’. E’ quanto si legge su ‘Europa’, il quotidiano vicino alla Margherita, in merito alla vicenda oil for food che ha coinvolto il governatore della Lombardia. Non potendo rinviare una risposta alle accuse che gli arrivano dall’Onu e non potendo ignorare che la magistratura ha incominciato a indagare, continua ‘Europa’, e’ ‘’inciampato in un errore che potrebbe costargli caro’’.

‘’Ha deciso -spiega il quotidiano- di aprire uno scontro politico frontale da cui non puo’ ricavare alcun beneficio. Una scelta che puo’ essere giustificata solo dalla necessita’ di coprire l’emergere di nuovi particolari sui ‘premi’ ricevuti da Saddam e sui guadagni di aziende e privati vicini, eventualita’ che infatti il presidente non esclude piu’’’.

‘’Da una parte -insiste ‘Europa’- Formigoni si dice vittima del suo pacifismo, dall’altra accusa Confindustria di orchestrare la campagna ai suoi danni. Ridicola la prima tesi: il movimento pacifista ha contrastato la guerra, al contrario Formigoni ha accompagnato azione politica e lobbying, finendo per incrociare il filone deviato di Oil for food. Ieri -sottolinea ‘Europa’- ha paragonato la sua posizione a quella di Putin. Ecco, appunto, stia con Putin e lascia stare i pacifisti’’.

(Leb/Col/Adnkronos)