REGIONALI: LAZIO - GIRO (FI), SU MANIFESTI ELETTORALI MARRAZZO IGNORA LEGGI
REGIONALI: LAZIO - GIRO (FI), SU MANIFESTI ELETTORALI MARRAZZO IGNORA LEGGI

Roma, 11 feb. (Adnkronos) - ‘’E’ la legge 212 del 1956 che detta le norme in materia di affissione elettorale, che Forza Italia ha rispettato in tutte le sue parti, nessuna esclusa. Marrazzo studi o almeno s’informi prima di parlare, perche’ quando si chiede il voto agli elettori la superficialita’ non e’ ammessa’’. Il capogruppo di Forza Italia alla Regione Lazio, Francesco Giro, replica cosi’ al candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Piero Marrazzo sui manifesti elettorali del partito di Silvio Berlusconi.

Secondo Giro, ‘’Marrazzo pretende di guidare una delle Regioni piu’ importanti d’Italia ma dimostra di non conoscere l’abc delle norme che regolano una campagna elettorale’’. ‘’Parla di par condicio -prosegue- ma ignora che nelle leggi 515 del 1993 e 28 del 2000 che la disciplinano non si fa alcun riferimento ai manifesti e alla loro affissione, ad eccezione del solo obbligo di citarne la committenza’’.

(Ala/Rs/Adnkronos)