REGIONALI: SCOPPIA IN FI CASO EMILIA, BERTOLINI PRONTA A DIMISSIONI
REGIONALI: SCOPPIA IN FI CASO EMILIA, BERTOLINI PRONTA A DIMISSIONI
FI IN FERMENTO - ARRIVO VIZZINI A BOLOGNA LETTO COME COMMISSARIAMENTO

Roma, 11 feb. - (Adnkronos) - E’ sempre alta la tensione nella Cdl sulle regionali. Dopo le frizioni emerse ieri al tavolo nazionale delle candidature, il clima resta rovente, soprattutto in Forza Italia, dove a tenere banco e’ il caso Emilia-Romagna. A scatenare le polemiche e’ stata la scelta dell’ex assessore nella giunta Guazzaloca, Carlo Monaco, sostenuto dal coordinatore nazionale azzurro, Sandro Bondi.

La carta Monaco non e’ piaciuta a Isabella Bertolini, plenipotenziaria di Fi in Emilia-Romagna, che avrebbe preferito far correre Giorgio Dragotto, uomo di fede azzurra e ben radicato sul territorio. Di fronte alle insistenze di Bondi, Bertolini ha accettato la candidatura di Monaco per spirito di coalizione. Ma raccontano che in queste ultime ore starebbe meditando di lasciare l’incarico di coordinatore regionale, visto anche la decisione assunta oggi dal coordinamento nazionale di Fi di inviare nella regione Carlo Vizzini come osservatore ‘’al fine di rafforzare l’azione del partito’’.

Una mossa letta da alcuni come una sorta di commissariamento a pochi mesi dal voto di primavera. (segue)

(Vam/Pn/Adnkronos)