REGIONALI: TOSCANA, RISCHIA DI FINIRE A STRASBURGO DIVIETO DS A MASSONI PER PRIMARIE (3)
REGIONALI: TOSCANA, RISCHIA DI FINIRE A STRASBURGO DIVIETO DS A MASSONI PER PRIMARIE (3)

(Adnkronos) - Angelo Pollina, consigliere regionale di Forza Italia, ha definito la decisione presa dai Ds toscani, “una vicenda imbarazzante”. “Cosi’ facendo si cerca di limitare la libert di espressione, si creano liste di proscrizione, si commette un’ingiustizia”, ha aggiunto Pollina.

La posizione dei Ds stata chiarita dal consigliere regionale Alessandro Starnini, vicecapogruppo consigliare. Starnini ha precisato che il suo partito non ha nessun pregiudizio nei confronti della Massoneria, anche perch essa si presenta sempre piu’ come un’associazione dal carattere pubblico. “Anche noi abbiamo maturato una posizione sempre piu’ serena delle funzioni associative della Massoneria”, ha aggiunto. Starnini ha pero’ sottolineato come il suo partito si opponga alle associazioni segrete, secondo il dettato costituzionale. A parere di Starnini, se un aspirante candidato dichiara pubblicamente di appartenere alla Massoneria non esistono divieti per la sua partecipazione alle elezioni primarie.

(Red-Xio/Rs/Adnkronos)