SALO': TREMAGLIA, CHE ERAVAMO BELLIGERANTI E' NEI FATTI
SALO': TREMAGLIA, CHE ERAVAMO BELLIGERANTI E' NEI FATTI
MINISTRO SU PROPOSTA PER RICONOSCIMENTO STATUS

Trieste, 11 feb. (Adnkronos) - “Bisogna cancellare le strumentalizzazioni politiche. Quando io ero in campo di concentramento ero prigioniero di guerra, gli americani davano i soldi ai prigionieri di guerra. Sul fatto di esser belligeranti c’e’ una sentenza del 1954 del Tribunale supremo militare italiano dove dice che questi erano belligeranti e cioe’ che facevano la guerra, non c’e’ nessun stravolgimento ne’ morale ne’ politico, e’ nei fatti”. Lo ha detto il ministro per gli italiani nel mondo, Mirko Tremaglia, intervenendo sul dibattito per il riconoscimento dello status di ‘militari belligeranti’ ai combattenti della repubblica di Salo’. (segue)

(Neb/Col/Adnkronos)